Passa ai contenuti principali

Colazione da Iginio Massari

Da tempo si parlava dell'apertura di un nuovo negozio di Iginio Massari a Milano.
Iginio Massari, lo dico per i miei lettori stranieri, è uno dei più famosi e talentuosi maestri pasticceri italiani che si  fatto conoscere al grande pubblico non solo per l'eccellenza delle sue creazioni, ma anche come autorevole presenza in numerosi programmi televisivi dedicati all'arte pasticcera.
La sua originaria e pluripremiata pasticceria si trova a Brescia dal 1971, ma ora Iginio Massari si è lanciato alla conquista del suo spazio anche in terra meneghina.
E si tratta di uno spazio davvero insolito, perchè si trova all'interno di una banca!
Il progetto infatti prevede che la nuova pasticceria milanese sia accessibile dalla pubblica strada, ma anche direttamente dall'interno della banca.
Sapevo che l'apertura del nuovo locale è prevista per il prossimo 14 marzo ma, visto che la scorsa settimana mi trovavo a Milano, ho pensato di fare un sopralluogo esplorativo e...sorpresa!...ho trovato che la pasticceria era già aperta al pubblico.
Naturalmente non mi sono fatta scappare l'occasione per fare una delle mie famose colazioni!
La pasticceria infatti è dotata anche di un bar, oltre al laboratorio.
Si tratta di un locale non molto grande e al momento ancora sprovvisto di tavolini e sedie, ma mi è stato assicurato che a breve arriveranno gli arredi mancanti e soprattutto verrà allestito un dehors.
Durante il mio sopralluogo che, voglio precisare è avvenuto di buon'ora alle 7,40 di mattina, la vetrina del banco pasticceria era ancora semivuota.
Niente pasticcini e nessuna torta, ma solo una spettacolare esposizione di variopinte gelatine dai dettagli accuratissimi...

In particolare ho trovato deliziosa e gentile questa decorazione con rametto di mimosa (era l'8 di marzo)...
ma anche queste buffe e graziose apine...
Una vetrinetta proprio di fronte al bancone del bar conteneva invece le brioche e veniva continuamente rifornita dal personale del laboratorio.
Piattini e pinze invitavano al servizio fai-da-te che personalmente ho trovato piuttosto difficoltoso, visto che dovevo tenere aperto lo sportellino di vetro e contemporaneamente reggere il piattino e prelevare la brioche con le pinze.
Ho consumato la mia colazione in piedi al banco del bar, dove ho bevuto un ottimo caffè che mi è stato servito in tazzina di porcellana sottile e griffata con la firma del maestro, come del resto anche i tovagliolini e le bustine di zucchero, accompagnato da un bicchierino di acqua, una cortesia sempre apprezzabile.
La brioche era strepitosa, di dimensioni decisamente al di sopra dello standard delle comuni brioche milanesi e con una farcitura di crema pasticcera stra-ricca: insomma, un vero e proprio attentato alla linea!

Come sai però io amo fare colazione comodamente seduta al tavolo, ritagliandomi il tempo necessario per gustarmela in tutta tranquillità e questo purtroppo da Iginio Massari non l'ho potuto fare, vista la temporanea mancanza di arredi.

Quindi a breve dovrò NECESSARIAMENTE tornare da Iginio Massari e fare una nuova colazione, non ti pare?
Seguiranno aggiornamenti...


Commenti

  1. E io attendo con impazienza i golosi aggiornamenti, ciao e buona settimana!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti prometto che arriveranno presto, Fiorella.
      Intanto come inizio non è stato niente male.
      Grazie e buona settimana anche a te!

      Elimina
  2. Siccome odio le gelatine (anche se queste sono molto belle a vedersi) dovrai per forza tornare a fare qualche foto ad altri dolci! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci torno, certo che ci torno, devo ancora assaggiare il nuovo dolce che Massari ha creato apposta per Milano.
      Ciao!

      Elimina
  3. Iginio Massari dentro una banca.....! Mah...non sanno davvero più cosa inventarsi :) certo è che spesso in banca ( come in posta) si esce un pò nervosi ed un bel dolcetto può aiutare a rasserenarsi ....Mitica Milano per l'innovazione continua. un saluto cara :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'idea di una pasticceria direttamente accessibile da una banca lascia molto perplessa anche me...sinceramente non ne vedo l'utilità.
      Magari la differenza sta proprio nel profumo di dolce che rasserena i clienti della banca...chissà...
      Ciao!

      Elimina
  4. Linda e deliciosas doçaria. Feliz semana. Cumprimentos.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bienvenido a mi blog, Sandra!
      Gracias, feliz semana para ti también.
      Ciao!

      Elimina

Posta un commento

Vuoi lasciare un commento?
Sarò felice di leggerlo e di risponderti!