Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2017

Bar Meraviglia

Eccomi qua, seduta su una comoda poltroncina accanto a una siepe di agrumi. 
Davanti a me, su un bellissimo tavolino in pietra lavica ceramizzata di Caltagirone, un cremoso fruttino-gelato di fico d'India dal fresco e particolarissimo sapore, accompagnato da una granita al limone, servita con foglioline di basilico.
No, non sono in Sicilia ma a Milano, all'ombra della Torre Unicredit...
Sono al Bar Meraviglia, un locale aperto un paio di mesi fa da Sanpellegrino, la storica azienda italiana produttrice delle famose bibite e acque minerali.
All'esterno alcune cassette di legno grezzo e piante di agrumi catturano inevitabilmente l'attenzione lungo la salita che porta alla modernissima piazza Gae Aulenti, in un contesto che è invece la Milano proiettata nel futuro.
L'entrata del locale riproduce una serra di agrumi, dove le piante sono tutte provviste di cartellino che, oltre al nome della specie, dà anche qualche informazione di carattere botanico.


L'ambiente è molto…

Tra palme e banani spuntano gli ibischi

Di recente mi è capitato di vedere su Facebook una foto della famosa aiuola di Piazza Duomo a Milano.
La persona che l'aveva postata l'aveva descritta come '...la fioritura dei banani...' ma ciò che la foto mostrava non era il fiore del banano ma di un Hibiscus coccineus.
Ignoranza botanica a parte, mi aveva stupito la presenza di questo fiore, estraneo al progetto iniziale e perciò lo scorso mercoledì, trovandomi a Milano, ne ho approfittato per fare un salto in piazza Duomo e verificare di persona.
E l'ibisco c'era, anzi...ci sono!

Inizialmente avevo pensato a un'azione di guerrilla gardening o anche a un'intrusione botanica non voluta.
Invece dal numero di esemplari di Hibiscus coccineus disposti con regolarità nell'aiuola principale, ho capito subito che non si trattava di presenze casuali.
Il caso vuole invece che alla conferenza di stampa dove mi sono recata in seguito fosse presente proprio l'architetto paesaggista Marco Bay, ovvero l'idea…

Un nuovo circuito turistico per il Lago Maggiore

Ieri sono andata a Milano, invitata alla conferenza stampa per la presentazione del nuovo circuito turistico del Lago Maggiore.
Judith Wade, fondatrice di Grandi Giardini Italiani, il network d'eccellenza che riunisce i più bei giardini visitabili d'Italia, ha annunciato l'adesione di quattro giardini sul Lago Maggiore: Isola Bella, Isola Madre, Rocca di Angera, di proprietà del Principe Vitaliano Borromeo, e il Parco di Villa Pallavicino, che da questo mese è entrato a far parte del circuito turistico Borromeo.
La conferenza stampa si è svolta nella splendida sala del Circolo Filologico Milanese, la più antica associazione culturale della città.
Le Isole Borromee hanno già da tempo un grande peso nel mercato del turismo culturale del Lago Maggiore, grazie all'alto livello di manutenzione dei giardini e delle collezioni botaniche, garantito da personale molto qualificato e guidato da Gianfranco Giustina, curatore dei giardini delle Isole, che nel 2014 è stato insignito d…

Una stella danzante in giardino

In Francia è comunemente chiamata Danseuse étoile e cioè 'Prima Ballerina' e questo nome in effetti descrive molto bene la grazia elegante della pianta, dall'apparenza delicata ma in realtà molto robusta e vigorosa.
E' la Rhyncospora colorata, una erbacea perenne appartenente alla famiglia delle Cyperaceae e quindi parente stretta del papiro.
Io la coltivo nel mio giardino...

Ti avevo già raccontato qualcosa su questa pianta, quando l'avevo acquistata lo scorso autunno.
La Rhynchospora è originaria delle aree temperate dell'America, dove vive nelle paludi, lungo i corsi d'acqua e nei terreni mal drenati.
Forma dei densi ciuffi simili all'erba, morbidi e sottili di un bel verde brillante, in mezzo ai quali si innalzano i lunghi steli rigidi che portano all'apice un piccolo gruppo compatto di minuscoli e insignificanti fiori.
Eccoli...
La bellezza di questa pianta sta invece nelle bianche brattee stellate che incorniciano i fiori.
La fioritura è lunghissi…