Passa ai contenuti principali

Luci di Natale

Percorrendo in auto una strada di Monza, uno sfavillio di luci bianche ha catturato la mia attenzione...


e così mi sono fermata per vedere meglio e da vicino...


Luci natalizie se ne vedono ormai ovunque e di ogni genere ma queste, credimi, sono particolari.


Si tratta di una casa privata dei primi anni del '900 che si trova proprio all'incrocio di due vie.
La proprietà è racchiusa da un alto muro di cinta che è stato ricoperto da una cascata di luci, sia verso la strada, sia all'interno...


Dove invece il muro è sostituito da una recinzione in ferro sono riuscita a sbirciare all'interno e ho scoperto con gioia che il giardino è stato trasformato in un incantevole luogo da fiaba con infinite lucine, tutte bianche...







Bello, vero?
A me piace tantissimo!
E' proprio questo il genere di illuminazione che preferisco, con tante piccole luci solamente bianche.
Certo, non è spettacolare come la Casa di Babbo Natale di Melegnano che ti ho mostrato la scorsa settimana, ma ha un suo fascino discreto.

Domani è Natale e quindi ne approfitto per fare a te e a tutti coloro che ogni giorno vengono a trovarmi qui nel mio blog i miei più affettuosi auguri...

     

Commenti

  1. Ma daiii! Sei imperdonabile! Non puoi sbirciare attraverso in modo così evidente.Comunque grazie per le tue foto: sempre curiose, particolari e belle.
    Grazie per gli auguri e Buon Natale a te.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Laura! :)
      Dici che esagero? Ma nooo, non oltrepasso mai i confini di una proprietà, rimango sempre fuori ma lo sguardo può arrivare anche oltre i cancelli ;)
      Ciao! :)

      Elimina
  2. Anch'io adoro il bianco,pensa il mio albero ha solo decori bianchi e trasparenti. Grazie e buon Natale anche a te :) Valentina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Valentina! <3
      Fosse per me i decori natalizi sarebbero solo bianchi.
      Fino a qualche anno fa addobbavo l'albero solo in bianco e argento, ricoprendo i rami con strati di ovatta al posto della neve.
      Ho ancora una scatola piena di cristalli, stalattiti e stelle simil-ghiaccio che facevo pendere dai rami.
      Ma da qualche anno accontento mio figlio e uso un po' di colore.
      Ciao! :)

      Elimina
  3. Che luci da fiaba chissà chi ci abita...anche io le ho prese bianche a forma di stellina...sereno Natale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gabri, serene feste anche a te! <3

      Elimina
  4. Bellissime davvero...un giardino incantato!
    Tantissimi auguri, buon anno!
    Annarita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Annarita, auguroni anche a te! <3

      Elimina
  5. ciao, ti ho conosciuto attraverso "un piccolo giardino in città", blog stupendo pieno di notizie utili che consulto quasi giornalmente (non lo chiudere, ti prego!) e poi ho cominciato a seguirti anche qui. Che dirti se non che trovo meravigliose le foto e deliziose le descrizioni? Augurandoti buon anno ti ringrazio per avermi fatto conoscere la casa di melegnano, grazie al tuo post l'ho potuta vedere dal vivo....luisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara omonima (in realtà mi chiamo anch'io Luisa, ma mi hanno sempre chiamato Luisella fin da piccola) è sempre un piacere immenso per me conoscere virtualmente chi viene a leggere i miei post!
      Sono felice di poter condividere le mie piccole scoperte e sono contenta che ti sia piaciuta la casa di Babbo Natale di Melegnano.
      Ti ringrazio e ricambio gli auguri di un sereno anno nuovo.
      A presto!

      Elimina

Posta un commento

Vuoi lasciare un commento?
Sarò felice di leggerlo e di risponderti!

I post più letti della settimana

Fagiolini viola

Non sono una novità, i fagiolini viola sono in commercio già da parecchi anni ma io li ho comprati per la prima volta solo in questi giorni.


Il bel colore viola scuro riguarda però solo l'esterno dei fagiolini che, spezzandoli, rivelano l'interno verde...


Li ho fatti lessare come mia abitudine ma, non appena l'acqua ha cominciato a riscaldarsi, i fagiolini viola hanno rapidamente cambiato colore...




e sono diventati completamente verdi...


Sinceramente, una volta cotti, mi sono sembrati uguali nel gusto ai fagiolini normali e, avendo perso il bel colore viola, hanno perso a mio parere il loro aspetto più interessante.
Ma questa è ovviamente la mia personalissima opinione e io non sono notoriamente una buongustaia che sa apprezzare le sfumature di gusto.
Di positivo ho notato invece la totale assenza del 'filo'.
Ho letto che si possono mangiare crudi, magari aggiungendoli a pezzetti nelle insalate, sfruttandone così la loro particolarità cromatica.
E perciò ci ho provato anch…

La pianta dai semi a cuore

Il nome botanico di questa pianta suona un po' bizzarro e difficile da ricordare: Cardiospermum halicacabum.
Se invece ti dico che nei Paesi dove è largamente coltivata viene chiamata comunemente Love-in-a-Puff Vine o anche Heartseed, non ti sembra già meglio?
Io l'ho scoperta per la prima volta anni fa, nell'Orto Botanico di Valmadrera, dove i suoi frutti simili a gonfi palloncini verdi avevano subito catturato la mia attenzione.
Il curatore dell'Orto Botanico, accortosi del mio interesse, mi aveva generosamente regalato una manciata di semi che avevo custodito fino alla primavera successiva.
Purtroppo io sono una seminatrice pigra, infilo i semi a caso qua e là senza mettere cartellini nei vasi e poi...lascio fare alla natura!
Capita così che in seguito alle mie sconsiderate abitudini e alla mia pessima memoria, nei pochi ma deleteri raptus di pulizia del giardino io estirpi germogli e svuoti vasi, salvo poi rendermi conto del disastro compiuto solo dopo qualche mese.
E pr…