Passa ai contenuti principali

I nuovi cigni della Villa Reale di Monza

I Giardini della Villa Reale sono parte integrante del Parco di Monza, da esso separati solamente da una recinzione, eppure ben diversi dal punto di vista storico e paesaggistico.

Nella parte dei Giardini improntata ad uno stile naturalistico, i cosiddetti 'giardini all'inglese', c'è  un laghetto da sempre abitato da cigni, anatre, germani: è il Lago dei Cigni...


Qui hanno vissuto per tanti anni Giulietta e Romeo, un'affiatatissima coppia di cigni reali (Cygnus olor).


Dopo la morte di Giulietta, avvenuta qualche anno fa, Romeo si è fatto sempre più malinconico e solitario, rifiutando la compagnia di altri animali della sua specie.
Nello scorso autunno alcuni frequentatori abituali del laghetto trovarono Romeo sdraiato sull'erba, con il becco aperto e il respiro faticoso.
Allarmati dalle condizioni dell'uccello, contattarono subito l'ENPA di Monza che provvide immediatamente al ricovero del povero animale.


A Romeo venne diagnosticato un problema a livello bronco-polmonare e fu trasferito al CRAS, Centro di Recupero Animali Selvatici di Vanzago.
Dopo alcune settimane di cure adeguate, Romeo fece ritorno al suo laghetto, ma durante la primavera di quest'anno una nuova crisi respiratoria ne provoca la morte, anche se i frequentatori del laghetto sono convinti che il cigno in realtà non abbia mai superato il dolore per la scomparsa di Giulietta.


Ma il Lago dei Cigni non poteva rimanere privo di questi eleganti volatili e perciò dall'inizio di ottobre una nuova coppia solca le acque del laghetto...


Questa volta però sono stati scelti due cigni selvatici (Cygnus cygnus) che stai vedendo nelle foto di questo post.


Sono stati acquistati da un allevamento di Varese e sembrano essersi subito ben ambientati...




Ora bisognerà scegliere i nomi di questa nuova coppia!

Nelle foto che ti ho mostrato, hai notato sullo sfondo una costruzione neoclassica che si specchia nel laghetto?


Si tratta del Tempietto, uno dei vari elementi scenografici che ingentiliscono il giardino all'inglese della Villa Reale, progettato da Giuseppe Piermarini (1783).

Commenti