Passa ai contenuti principali

Acquisti d'autunno: Rhynchospora colorata

Quegli enormi supermercati del verde che sono i garden center, hanno capito che, oltre alle piante più comuni, bisogna proporre ai clienti qualche 'chicca' che sappia incuriosire anche il giardiniere più esigente.
E così, durante il recente giro nel mio garden center di fiducia, ho trovato due piante che non avevo mai incontrato.

La prima l'ho scovata sul bancale delle graminacee: è la Rhynchospora colorata...


E' una erbacea perenne della famiglia delle Cyperaceae e quindi è una parente stretta del più comune papiro.
La Rhynchospora è originaria delle aree temperate dell'America, dove vive nelle paludi, lungo i corsi d'acqua e nei terreni mal drenati.


Dalla rosetta basale simile a un bel ciuffo d'erba verde brillante, si innalzano lunghi steli rigidi che portano un piccolo gruppo compatto di minuscoli e insignificanti fiori.
La bellezza di questa pianta sta infatti nelle bianche brattee stellate che incorniciano i fiori...



Dalle mie ricerche, pare che questa pianta possa resistere fino a -6° ma, essendo un recente acquisto, non avrà il tempo per acclimatarsi adeguatamente nel mio giardino, quindi provvederò senz'altro a darle un riparo prima dell'arrivo del gelo.
Poi si vedrà...


La delicata bellezza delle brattee ha fatto attribuire alla Rhynchospora dei bei nomi di fantasia.
In Francia viene comunemente chiamata Danseuse étoile (Prima ballerina)
In tedesco il suo nome è Stern-Sumpfgas (Stella di palude)
Nei paesi di lingua inglese è nota invece come Star sedge (Carice stellato) ma anche con il nome di 
White beak-sedge (Carice dal becco bianco)

E domani ti mostrerò la mia seconda novità...

Commenti