Passa ai contenuti principali

Grazzano Visconti - seconda parte

Se ti aggiri per le vie sterrate di Grazzano Visconti, noterai un po' ovunque insegne e stemmi.
C'è naturalmente lo stemma del casato Visconti di Modrone...




oltre all'insegna viscontea che tutti conosciamo, il Biscione a sette spire, risalente al 1200...



Ma non solo...
Se osservi con attenzione, noterai su alcune facciate un'altra insegna, raffigurante un garofano con lo stelo avvolto da un cartiglio che reca una misteriosa scritta a caratteri gotici:
'Semper otla ni adraug e enetapipmi'
                                                               

Il mistero è presto risolto se leggi la scritta del cartiglio basale da destra verso sinistra:
'Impipatene e guarda in alto'
Pare si tratti del motto ideato dal duca Giuseppe, in risposta ai detrattori del suo ambizioso progetto.

Grazzano Visconti però, oltre ad essere un indubbio richiamo turistico per il territorio, è comunque un borgo che conta attualmente 180 abitanti.

 
Ci sono quindi diverse tipologie di abitazioni private, ma la caratteristica comune rimane sempre lo stile medievale che identifica l'intero villaggio...





All'interno delle mura che cingono Grazzano Visconti c'è anche una zona di 7000 mq chiamata CorteVecchia, edificata ex-novo nel 1905 e che riproduceva i fabbricati contadini del luogo.
Attualmente ospita un'area verde, negozi e una sala mostre...


oltre ad una esposizione permanente di macchine agricole e attrezzi contadini del passato...


Anche se l'artigianato locale è ormai rappresentato solo in minima parte, l'attivissima Pro Loco di Grazzano Visconti riesce ogni anno ad attirare un numero davvero considerevole di turisti e visitatori, organizzando moltissime manifestazioni a carattere culturale, folkloristico, storico, eno-gastronomico e naturalistico.
In particolare viene dato uno speciale risalto a eventi che promuovono e divulgano la cultura medievale.
Se sei interessato, puoi consultare a questo link  l'elenco dei prossimi eventi che si svolgeranno a Grazzano Visconti. 

Se invece vuoi rileggere la prima parte del mio racconto che ho pubblicato ieri, la trovi qui:
Grazzano Visconti

Commenti

  1. Caratteristico e bellissimo posto, complimenti per le bellissime foto.

    RispondiElimina

Posta un commento

Vuoi lasciare un commento?
Sarò felice di leggerlo e di risponderti!