Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2016

Janello Torriani, genio dimenticato del Rinascimento

Durante la mia permanenza a Cremona ho visitato la mostra dedicata a Janello Torriani.
Sinceramente non avevo idea di chi fosse, eppure nel 1500 era considerato un genio, conteso tra i più potenti sovrani di quel periodo.


Poichè nacque a Cremona, la città oggi ha voluto rendere omaggio a quest'uomo che sapeva creare meraviglie, con una mostra a lui dedicata e ospitata nelle sale del Museo del Violino.


Ho avuto il privilegio di essere accompagnata nel percorso museale dalla dottoressa Cinzia Galli, Conservatrice del Museo di Storia Naturale del Comune di Cremona, nonchè curatrice della mostra stessa.
A differenza di altri personaggi famosi del Rinascimento, Janello Torriani non ha lasciato scritti che documentassero i suoi studi e i suoi progetti.
I suoi lavori, spesso coperti da segreti di Stato, sono andati del tutto distrutti o dispersi.
La sua invenzione più importante fu l'Artificio di Toledo, di cui si può vedere il funzionamento grazie a un modellino ricostruito appositamente …

In cima al Torrazzo

Per visitare la stanza dell'Orologio Astronomico di Cremona, sono salita sul famoso Torrazzo.
Come puoi vedere dalla foto qui sotto, l'orologio si trova però piuttosto in basso, rispetto all'altezza della torre.
Al termine della visita privata, ho deciso perciò di continuare la mia esplorazione del Torrazzo...


All'entrata un cartello ben in vista segnala al visitatore che si devono affrontare 502 gradini esclusivamente a piedi...


La fatica però ripaga perchè salendo le scale si gode di una vista ravvicinata su dettagli che, visti dalla piazza, possono anche sfuggire, come questa statua con la testa trafitta da un pugnale che rappresenta San Pietro Martire da Verona...



Lungo le scale ci sono feritorie da cui sbirciare...


ma basta arrivare al piano colonnato per poter ammirare comodamente un'impagabile vista sulla città...








Con un piccolo sforzo, salendo un'ardita scala a chiocciola, si arriva alla campana...




Durante la salita alla torre è possibile fare anche una sosta …

L'orologio astronomico di Cremona

Di recente sono stata a Cremona.
Conoscevo già la città ma questa volta ho avuto il privilegio di poter fare una visita molto speciale.
Uno dei vanti di Cremona è l'Orologio Astronomico che si trova appunto sulla torre dell'orologio, meglio nota con il nome di Torrazzo.
Questo è l'Orologio Astronomico...


e questo è il Torrazzo...


che sorge accanto alla Cattedrale...


Sia la Cattedrale che il Torrazzo sono aperti alle visite ma io ho avuto il privilegio di poter entrare nella stanza che contiene il cuore, il meccanismo che da secoli fa funzionare l'orologio astronomico e che non è accessibile al pubblico.
Durante la visita ho avuto poi un accompagnatore d'eccezione, il signor Alessandro Maianti che è il temperatore dell'orologio astronomico, cioè colui che materialmente si occupa del funzionamento e della manutenzione dell'orologio stesso...


che ci ha raccontato la storia e ogni dettaglio tecnico di questo complesso meccanismo che è proprio quello originale.
Ho fatto …

I buoni ricordi delle vacanze 2016

Non sono una turista gastronomica e nemmeno una buongustaia però, quando visito un luogo, mi piace scoprire anche i cibi e i sapori tipici del posto, specialmente se si tratta di dolci...


Durante l'estate 2016 ad esempio ho esplorato la regione francese del Rodano-Alpi dove, ad un'altitudine compresa tra i 150 e i 500 mt, sono coltivate le famose noci AOC (Appellation d’Origine Contrôlée) di Grenoble.
E' stato dunque doveroso assaggiare la Tarte aux noix, accompagnata da una salsa al caramello salato...


Sempre in Francia ho gustato poi un classico della pasticceria francese dal nome poetico, l'Ile flottante, che mi è stata però servita in una versione rivisitata, dove la crème anglaise su cui vengono poste a 'galleggiare' le quenelles di albumi era decisamente scarsa, rendendo l'insieme meno scenografico di quanto ci si aspetti...


Senza nemmeno allontanarmi troppo da casa, una sera di agosto, in una raffinata locanda brianzola ho provato invece una cena intera…